GRAN PREMIO F1 2018 – AUSTRALIA

26 marzo 2018
Categorie: Eventi

GRAN PREMIO AUSTRALIA –  MELBOURNE, VICTORIA
• Data: domenica 25 marzo 2018
• Numero di giri: 58
• Lunghezza del circuito: 5.033 km
• Distanza di gara: 307,574 km

RISULTATI
• Daniel Ricciardo, Aston Martin Red Bull Racing: iniziato 8 ° / Finito: 4 °
• Max Verstappen, Aston Martin Red Bull Racing: Iniziato 4 ° / Finito 6 °

Daniel Ricciardo ha illuminato l’Albert Park di Melbourne con un superbo risveglio nel Gran Premio d’Australia che ha aperto la stagione e il back-up l’impressione. L’Aston Martin Red Bull Racing può sfidare Mercedes e Ferrari nella battaglia per il titolo di Formula Uno del 2018. Questo report passa in rassegna un fine settimana pieno d’azione sul lato dell’Aston Martin Red Bull Racing del paddock di Melbourne …

Daniel Ricciardo di Aston Martin Red Bull Racing ha entusiasmato i suoi tifosi di casa con un passaggio mozzafiato sul Nico Hulkenberg della Renault mentre andava al quarto posto nel Gran Premio d’Australia al pittoresco Albert Park di Melbourne.

Ma sarebbe potuto essere molto meglio per la squadra, se Ricciardo non avesse preso una penalità in griglia e il compagno di squadra Max Verstappen evitasse di girare a metà gara quando corre quarto.

Ricciardo è entrato nel finesettimana ottimista, potrebbe diventare il primo pilota australiano di Formula 1 a salire sul podio, ma quelle speranze hanno subito un duro colpo quando è stato penalizzato di tre posizioni sulla griglia per una violazione della velocità nella pratica.

Ha compensato in gara, dando ai tifosi molte soddisfazioni mentre ha scalato quattro posizioni e ha dimostrato che l’Aston Martin Red Bull Racing ha avuto il passo per competere alla fine con il giro più veloce e resistere a un inseguimento da Kimi Raikkonen per la posizione finale sul podio.

Verstappen è stato un ottimo rifugio, ma è stato spremuto all’inizio e ha lasciato un posto al quinto. L’olandese ha recuperato i danni dopo essere uscito di pista, il che a sua volta lo ha portato a perdere carico e rotazione. Ha recuperato per prendere il sesto.

E ‘stato un fine settimana incoraggiante per una squadra che ha mostrato una forte prestazione rispetto ai campioni del mondo in carica, Mercedes e Ferrari, l’ultima delle quali ha vinto la gara con Sebastian Vettel.

Entrambi i piloti dell’Aston Martin Red Bull Racing sono stati alimentati e protetti dall’olio motore Mobil 1 e potenziati da una miscela modificata di carburante da gara Esso Synergy e nuovo olio del cambio introdotti per questa stagione, mentre il rapporto del team con il partner tecnologico ExxonMobil continua a rafforzarsi nel suo secondo anno.

Lontano dall’azione in pista, il weekend di Melbourne è stato uno showstopper con interpreti di fama internazionale come Fatman Scoop, Jay Sean e la voce di M People Heather Small sul palco nella zona dei fan.

All’inizio del weekend di gara, Ricciardo e Verstappen sono diventati creativi quando hanno provato le loro mani alla street art, usando un’Aston Martin come la loro tela e le vernici a spruzzo come strumento.

Ricciardo si è anche trovato di fronte alle domande dei migliori giovani kart australiani in occasione di un evento organizzato da ExxonMobil. I giovani, selezionati come F1 Grid Kids per la gara di domenica, hanno anche ascoltato una masterclass tecnica di David Tsurusaki, Global Motorsport Technology Manger per ExxonMobil, prima di partecipare al Karting Victoria Championship Track per una gara a tempo contro il loro idolo, Ricciardo.

Cadel Ambrose, 10 anni, ha registrato il miglior giro, appena 3,75 secondi più lento di Ricciardo e un millesimo di secondo davanti al suo rivale più vicino. Raccolse il Ricciardo Kart che il suo eroe corse aveva guidato quel giorno in precedenza come il suo premio.

La Formula 1 è ora diretta in Bahrein, con il prossimo Gran Premio che si svolgerà al Bahrain International Circuit di Sakhir il 6-8 aprile.

DANIEL RICCIARDO, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Mi sono svegliato stamattina felice perché è il giorno della gara ed è passato troppo tempo da quando abbiamo corso così, già prima della gara ero solo felice e sorridente. È una lunga attesa e nella settimana che precede questa gara, parli così tanto della gara ed è come, facciamolo. Sono contento di come ho guidato oggi e abbiamo avuto un’auto da corsa molto veloce. Spesso non mi siedo dietro a qualcuno per la maggior parte della gara, ma è una pista stretta e una delle più difficili da superare. Ci sono state un paio di volte a dare un’occhiata alla terza curva, ma Kimi era saggia e ha potuto vedere cosa stavo progettando. Verso la fine ho applicato più pressione su di lui, ma è stato anche in grado di alzare il ritmo. Penso che siamo molto vicini alla Ferrari e il nostro ritmo di gara è forte, che pensavo sarebbe stato il caso, quindi abbiamo solo bisogno di ottenere qualche decimo in più per le qualifiche e quindi dovremmo avere un bell’aspetto. Essere così vicini al podio e ottenere il giro più veloce è sicuramente un modo incoraggiante per iniziare la stagione. Voglio ringraziare tutti i fan per essere venuti fuori e sostenerci oggi ed ora è decisamente ora di andare e mettermi in piedi per un paio di giorni dopo una settimana intensa! ”

MAX VERSTAPPEN, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“La partenza è stata buona, ma alla prima curva mi sono un po ‘sfortunato e sono finito nella posizione sbagliata, perdendo così il quarto posto. Ho cercato di seguire nel miglior modo possibile, ma ho riscontrato alcuni problemi con la sensazione della macchina. Penso che all’incirca al quarto o al quinto ho subito un po ‘di danni alla macchina, non so da che parte visto che non ho avuto alcun contatto o che ho colpito duramente i cordoli. Quando sono saltato fuori dalla macchina ho potuto vedere dei danni e penso anche che si sia rotto qualcosa, quindi abbiamo bisogno di indagare su cosa fosse. Il problema ha reso difficile mantenere a metà curva che alla fine mi ha portato a girare e poi lottare per il resto della gara. Fortunatamente non ho perso troppe posizioni a causa dello spin e sono comunque riuscito a portare a termine una battaglia. È ancora molto difficile superare le macchine in anticipo non appena si arriva in un secondo. Anche questa pista è difficile da superare, ma quando hai un grip limitato è molto difficile. La macchina ha funzionato e si sente molto bene per tutto il weekend quindi è un peccato avere i danni e poi le brutte sensazioni durante la gara. Siamo felici di segnare alcuni punti considerando le circostanze, non appena abbiamo avuto aria pulita il ritmo è stato buono. Guardando avanti penso che se potremo fare una buona qualifica e un inizio pulito, allora tutto il resto dovrebbe essere ordinato in gara e possiamo essere competitivi “.

CHRISTIAN HORNER, TEAM PRINCIPAL, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Un forte recupero da Daniel dal P8 sulla griglia al P4 su una pista che è incredibilmente difficile da tramandare. Penso che l’unico passaggio dell’intero gran premio sia quello che ha fatto su Nico Hulkenberg. Quello che abbiamo potuto vedere nelle fasi conclusive della gara è stato il fatto che stava spingendo molto forte Kimi e che aveva un buon passo, dimostrando il giro più veloce, il che è incoraggiante per la stagione a venire. Il pomeriggio di Max era frustrante per lui. Ha fatto una buona partenza inizialmente, ma poi è stato incassato sul lato destro e lasciato un posto agli Haas. Ha subito un po ‘di danni al suolo nei quattro o cinque giri che hanno compromesso le prestazioni della sua vettura in modo abbastanza significativo, ma ha continuato a spingere e, nonostante un testacoda, è riuscito a riportare la vettura al sesto posto, avendo lottato con Fernando per oltre 20 giri. Era sempre entro un secondo, ma non aveva avuto l’opportunità di sorpassare. Abbiamo anche visto un lavoro fantastico dall’equipaggio dei box, iniziando la stagione 2018 perché intendono proseguire e segnare il pit-stop più veloce del gran premio “.