GRAND PRIX F1 2018 – SHANGHAI

16 aprile 2018
Categorie: Eventi FORMULA 1

GRAND PRIX F1 2018 SHANGHAI INTERNATIONAL CIRCUIT, SHANGHAI
• Data: domenica 15 aprile 2018
• Numero di giri: 56
• Lunghezza del circuito: 5,451 km
• Distanza di gara: 305.066 km

RISULTATI
• Daniel Ricciardo, Aston Martin Red Bull Racing: iniziato 6 ° / Finito: 1 °
• Max Verstappen, Aston Martin Red Bull Racing: Iniziato 5 ° / Finito: 5 °

Daniel Ricciardo ha unito un master in sorpasso con una scommessa strategica dell’Aston Martin Red Bull Racing per conquistare il bottino del Circuito Internazionale di Shanghai e dare alla squadra il primo assaggio di champagne nel 2018. Questo report conclude un fine settimana drammatico che ha evidenziato Aston Martin Red Le credenziali del titolo di Bull Racing.

Era la roba della leggenda. Concludendo in sesta posizione, il Gran Premio della Cina di Daniel Ricciardo sembrava essere diretto a una conclusione travolgente. Questo fino a quando la Toro Rosso non si è scontrata, tirando fuori la safety car che ha trasformato la corsa in testa.

La Aston Martin Red Bull Racing ha reagito rapidamente al dispiegamento della safety car, chiamando sia Max Verstappen che Ricciardo ai box nello stesso giro ed eseguendo un double pit stop con spietata efficienza, visto che Mercedes e Ferrari hanno scelto di rimanere fuori.

Entrambi i piloti hanno lasciato un posto, ma la mossa si è rivelata ispirata. Ricciardo ha passato Kimi Raikkonen per recuperare il posto quasi immediatamente e poi ha guadagnato un’altra posizione quando Verstappen è sceso in pista quando ha tentato di superare Hamilton.

Ricciardo, con pneumatici più freschi rispetto ai suoi rivali, ha poi superato Hamilton con un passaggio sensazionale dal ritorno al tornante, prima di prendere il comando del leader del campionato Sebastian Vettel e poi di inseguire il leader Valtteri Bottas.

Non ci è voluto molto tempo per catturare il finlandese, con Ricciardo che attaccava immediatamente sulla pista per il tornante. Bottas gli diede una stretta ma Ricciardo ebbe la sicurezza e lo spazio per fare il pass stick.

Da lì, ha controllato la gara splendidamente, con il carburante per motori Mobil 1 e il carburante per la gara Esso Synergy che hanno avuto un ruolo chiave per portarlo alla vittoria per la sesta volta nella sua carriera e prima dal Gran Premio dell’Azerbaigian a Baku, che era allo stesso modo caotico .

Ricciardo è stato raggiante mentre saliva sul podio e dopo aver ricevuto il trofeo, si è versato una shoey (uno stivale da corsa di champagne) per celebrare l’occasione.

Verstappen ha recuperato il quinto posto quando l’Aston Martin Red Bull Racing ha chiuso a soli 30 punti di distacco dalla Mercedes nel campionato costruttori, mentre Ricciardo ora ha solo 17 anni conquistato il leader del campionato Vettel.

Ha segnato la fine di un fine settimana pieno d’azione per l’Aston Martin Red Bull Racing, che è iniziato con Ricciardo messo alla prova in una sfida di fitness e guida al computer con i media cinesi in un evento Mobil 1.

Ricciardo si è poi unito a Verstappen per una lezione di badminton con Wang Yihan, otto volte campione del mondo cinese.
Dopo una sessione di prove libere, i piloti hanno affrontato una serie di sfide prima di affiancare Yihan, che ha conquistato il primo posto nella classifica femminile per ben 116 settimane consecutive. Era vicino, Yihan alla fine è uscito in cima.

Domenica scorsa, Ricciardo e Verstappen hanno incontrato la superstar cinese di basket alta 7 piedi e il giocatore del Guangdong Southern Tigers Yi Jianlian, un ambasciatore del marchio Mobil 1, mentre il DJ Armin van Buuren ha suonato in un garage con Heineken mentre le macchine lasciavano la griglia.

La Formula 1 si dirigerà ora in Azerbaigian, con il prossimo Gran Premio che si svolgerà sul circuito cittadino di Baku dal 27 al 29 aprile.

DANIEL RICCIARDO, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“E ‘stato divertente, molto divertente e ci credo giusto ora. Da dove eravamo ieri non avresti creduto che saremmo qui oggi. Per me questa è una grande ricompensa, ma per i meccanici e gli ingegneri, hanno davvero guadagnato questa vittoria. Non solo per i pit stop e la strategia di oggi, ma per avermi fatto uscire ieri in qualifica, che mi ha permesso di entrare nella lotta per la vittoria, dovrebbero essere molto, molto orgogliosi. Il problema nelle prove libere non è stato colpa loro, ma hanno fatto tutto il lavoro duro e reso possibile oggi. All’inizio della gara pensavo di poter lottare per un podio ma non mi aspettavo davvero una vittoria; poi, dopo la safety car e quando ho potuto vedere il modo in cui la gara stava andando, sapevo di avere una possibilità. Una volta che ho avuto l’odore della vittoria, non avevo intenzione di lasciar perdere. Il team ha preso una decisione molto rapida per fermare entrambe le auto sotto la safety car ed è stata una decisione vincente. Ho molte emozioni. Nel giro ero solo sorridente e non avevo molte parole, poi sul podio ero quasi in lacrime e nella conferenza stampa stavo pensando a tutta la gara e anche alla scorsa settimana; quanto è deluso questo sport può farti sentire ma anche quanto in alto può farti sentire. Ora possiamo andare tutti a festeggiare stasera. ”

MAX VERSTAPPEN, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Non il risultato che volevo oggi, abbiamo perso una grande opportunità per un doppio podio. Ho cercato di superare Lewis all’esterno ma c’erano troppe palline e sono andato un po ‘largo, è stato un peccato perché ero in una buona posizione ma ho finito per perdere la posizione di Daniel. Era ancora una gara aperta con la possibilità di finire primo e secondo, ma sfortunatamente ho commesso alcuni errori. Seb ha faticato un po ‘con le gomme quindi sapevo di avere un’opportunità, ho provato a portarlo dentro ma ho bloccato le retrovie e ho finito per colpirlo. Sono deluso da me stesso che questo è l’esito della gara. Il team ha eseguito tutto perfettamente oggi, abbiamo avuto una grande strategia e la macchina si stava comportando bene, quindi è un vero peccato. Non sta andando per la mia strada al minuto quindi andrò via e analizzerò questo e spero di tornare più forte. Un grande successo alla squadra in un weekend così forte e, naturalmente, a Daniel in gara. ”

CHRISTIAN HORNER, TEAM PRINCIPAL, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Raggiungere la nostra prima vittoria dell’anno qui in Cina è stato il risultato di un fantastico lavoro di squadra. Una strategia forte e una grande prestazione da parte dell’equipaggio, che ha svolto un lavoro straordinario per tutto il weekend, in particolare con il cambio di motore sulla macchina di Daniel; e Daniel ha guidato una gara incredibile e una vittoria pienamente meritata. I suoi passaggi erano esemplari e la strategia si è concretizzata per noi sotto la safety car. Abbiamo fatto una telefonata in ritardo per ottenere entrambe le auto e di nuovo la seconda doppia fermata è stata eseguita clinicamente e hanno fatto un lavoro incredibile. Per Max la prima parte della gara stava andando molto bene per lui, sfortunatamente ha perso tempo all’esterno di Lewis, lasciato dietro Daniel, e poi, quando ha tentato un passaggio su Sebastian, si è messo in contatto con una penalità di 10 secondi che ha si è scusato per Riuscì comunque a riportare la macchina a casa al quinto; è un risultato che sono sicuro che sarà frustrato, ma le prestazioni di oggi sono di buon auspicio per la prossima stagione. Parlando di uno sforzo di squadra, qualsiasi vittoria inizia con tutti i ragazzi e le ragazze in fabbrica e la dedizione e il duro lavoro lì, e questo ci permette di godere di momenti come questo “.

  Articolo precedente
«
 
 Articolo successivo
»