GRAND PRIX F1 2018 – CANADIAN – MONTREAL

15 giugno 2018
Categorie: Eventi FORMULA 1

MONTREAL

• Data: domenica 10 giugno 2018
• Numero di giri: 70
• Lunghezza del circuito: 4.361 km
• Distanza di gara: 305.270 km

RISULTATI

• Max Verstappen, Aston Martin Red Bull Racing: Iniziato 3 ° / Finito: 3 °
• Daniel Ricciardo, Aston Martin Red Bull Racing: iniziato 6 ° / Finito: 4 °

Dopo un duro weekend a Monaco, Max Verstappen ha voluto riprendersi in Canada – e lo ha fatto con una prestazione brillante per assicurarsi un terzo posto impressionante. Questo report copre un weekend incoraggiante per Aston Martin Red Bull Racing e segna la squadra come un contendente per un maggiore successo più avanti nella stagione.
Prima del Canada, Verstappen non era riuscito a superare nessuna delle sessioni di prove libere durante la campagna di Formula Uno del 2018. Ma presto ha rimediato al circuito Gilles-Villeneuve andando più veloce nelle prime prove libere del venerdì mattina.
Sostenuto da un nuovo motore di specifiche, dotato di una potente miscela di carburante da gara Esso Synergy e protetto dall’olio motore Mobil 1, ha continuato a mantenere il ritmo supremo nella seconda sessione e poi di nuovo nella terza sessione di sabato mattina.
L’Aston Martin Red Bull Racing è emersa come un vero contendente per i punti forti in Canada, con Verstappen che si qualifica terzo alle spalle di Sebastian Vettel e Valtteri Bottas, con Daniel Ricciardo sesto.
Sia Verstappen che Ricciardo hanno sfruttato al massimo le loro gomme hypersoft per fare scappate veloci all’inizio, con Verstappen che ha minacciato di prendere il secondo da Bottas che ha mostrato un passo impressionante.
Nel frattempo, Ricciardo ha superato Kimi Raikkonen per la posizione in pista alla partenza prima dell’Australiano e il suo team Aston Martin Red Bull Racing ha usato una buona strategia per aiutarlo a saltare Lewis Hamilton durante i pit stop per emergere quarto.
È stato un fine settimana incoraggiante per una squadra che ha mostrato buone prestazioni rispetto ai campioni del mondo in carica Mercedes e Ferrari, l’ultima delle quali ha vinto la gara con Vettel.
All’inizio del weekend, l’Aston Martin Red Bull Racing ha preso parte a una competizione di un genere diverso: la Formula One Raft Race sul Olympic Rowing Lake di Montreal, una tradizione che è stata ripresa la scorsa stagione. Gli ingegneri di ognuna delle squadre hanno costruito e corso una zattera sul lago di fronte alla comunità di Formula Uno, con la gara di quest’anno vinta dalla Williams.
Verstappen ha iniziato la sua settimana di gare portando un tocco di febbre F1 al centro di Montreal, quando ha partecipato a un evento mediatico in cui i fan delle corse locali hanno gareggiato per vincere la fornitura di Esso Synergy carburante dell’anno – parte di un premio per la Red Bull Pit Stop Challenge Finals.
L’olandese ha anche gareggiato con i fan e con il suo team di ingegneri, tra cui David Tsurusaki di ExxonMobil, nel quiz show Esso e Mobil 1 ‘Energy To Perform’ – e ne è uscito vincitore. Ha anche provato a cambiare una gomma nelle finali della Red Bull Pit Stop Challenge.
In pista, la Esso e la Mobil 1 avevano stand interattivi separati nella Fan Zone, che comprendeva il gioco Pump to Win e la Red Bull Pit Stop Challenge, mentre le pubblicità giganti di Esso erano sparse per gli edifici del centro.
La Formula 1 è ora in Francia, con il prossimo Gran Premio sul circuito Paul Ricard il 22 e 24 giugno.

MAX VERSTAPPEN, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING: “Per tutto il weekend siamo stati molto competitivi e in gara, con le gomme che avevamo, penso che abbiamo massimizzato la nostra strategia e siamo rimasti molto contenti del risultato. Ogni singolo fine settimana in cui vai provate a vincere e qui la pratica è stata buona, le qualifiche sono state positive e anche la gara è andata bene. Ovviamente siamo molto contenti di questo e uscire con un podio e sfidare per il secondo alla fine su questa pista, che non è l’ideale per noi, è davvero positivo. Quando ti senti sicuro della macchina, puoi fare un buon lavoro e, durante la gara, penso che abbiamo gestito la macchina nel modo migliore possibile con le gomme hypersoft. In questo tipo di gara devi gestire molto, prima di tutto carburante, poi anche le gomme, hai la pressione da dietro, non vuoi lasciarle entrare nel tuo DRS ma un punto posso vedere che stavo tirando via abbastanza comodamente quindi quindi stavo sfidando Valtteri alla fine. Quindi la gara è stata in un certo senso forse un po ‘noiosa, ma d’altra parte era necessario concentrarsi sul fare un buon lavoro. Seb è stato molto veloce oggi e ho potuto sentire subito che ci mancava la massima velocità. Le gomme si sono mantenute molto bene alla fine quando stavo sfidando Valtteri perché era il risparmio di carburante, il che dimostra che la nostra macchina stava funzionando bene e di sicuro abbiamo un’auto molto competitiva al momento. Non penso che possiamo sfidare per le vittorie su ogni traccia, dipende solo da quanto tempo ci sono i rettilinei, ma per ora non vedo l’ora che arrivino le prossime gare. ”

DANIEL RICCIARDO, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING: “In realtà è stata una bella giornata e non credo che avrei potuto fare molto di più. So che è il quarto, ma in realtà sono felice. A partire dal sesto, non sapevo quanto aspettarmi su questa pista perché la realtà è che non è così facile sorpassare da queste parti. Sono davvero contento di quello che ho fatto e di quello che ha fatto la squadra. Siamo andati per l’ipersoft sapendo che era più aggressivo e sapevamo di dover massimizzare la gomma all’inizio della gara, il che è ciò che abbiamo fatto. Abbiamo avuto Kimi all’inizio e poi un bel sorpasso su Lewis, quindi penso che abbiamo fatto tutto il possibile. Non è stato il weekend più tranquillo sul mio lato del garage, avevamo il motore aggiornato ma abbiamo avuto qualche problema nel tentativo di farlo calibrare, penso che sia la parola giusta, anche durante la gara non è stato così facile a volte per gestire le gomme e lo slittamento delle ruote, quindi per quello penso che abbiamo fatto il meglio che potevamo. La cosa buona è che il motore di Max sembrava funzionare bene, quindi abbiamo come riferimento il trasferimento in Francia. Probabilmente è la prima volta in un periodo in cui abbiamo conquistato punti di squadra davvero buoni, quindi è un buon fine settimana da questa prospettiva e anche positivo per Max. Sto guardando i lati positivi (ride) abbiamo anche preso due punti da Lewis, quindi siamo ancora in campionato, siamo ancora lì. Ultima cosa, è il compleanno di mia madre, così buon compleanno mamma. ”

CHRISTIAN HORNER, PRINCIPALE DEL TEAM, ASTON MARTIN RED BULL RACING: “Il terzo e il quarto rappresentano un grande risultato di squadra oggi. Max ha guidato una gara molto forte terminando entro un decimo di secondo da Valtteri. A partire dall’ipersoft è quasi riuscito a superarlo, ma sfortunatamente non ce l’ha fatta. Successivamente il suo ritmo e la gestione della gara sono stati molto, molto forti, quindi siamo davvero contenti di ciò che ha ottenuto oggi e per tutta la settimana a Montreal. Daniel è stata l’unica vettura tra i primi sei a fare progressi, superando Kimi al primo giro e riuscendo a recuperare il limite su Lewis, dopo una grande sosta da parte dei ragazzi della squadra dei box. Per ottenere P3 e P4 su questo tipo di circuito, compreso il giro più veloce della gara ancora una volta (uno dei cinque giri più veloci della stagione 2018), è una prestazione forte che fornisce punti preziosi al team “.