GRAND PRIX F1 2018 – AUSTRIAN – SPIELBERG

2 luglio 2018
Categorie: Eventi FORMULA 1

RED BULL RING , SPIELBERG
• Data: domenica 1 luglio 2018
• Numero di giri: 71
• Lunghezza del circuito: 4.318 km
• Distanza di gara: 306,452 km

RISULTATI
• Max Verstappen, Aston Martin Red Bull Racing: Iniziato 4 ° / Finito: 1 °
• Daniel Ricciardo, Aston Martin Red Bull Racing: iniziato 7 ° / Finito: DNF

Circa 20.000 fan olandesi hanno fatto il viaggio in Austria per sostenere il loro eroe Max Verstappen e sono stati premiati con una scintillante e inaspettata vittoria nel Gran Premio d’Austria. Questo report evidenzia un weekend di successo, ma alquanto agrodolce, per l’Aston Martin Red Bull Racing nella loro gara di casa …

Il Red Bull Ring si trova ai piedi delle montagne della Stiria, fornendo probabilmente lo sfondo più pittoresco del calendario di Formula Uno.

Verstappen e il suo compagno di squadra, Daniel Ricciardo, hanno mostrato un buon passo avanti nella pratica con l’Aston Martin Red Bull Racing che si è imposta come la terza miglior squadra sia su un giro che su un passo di gara. In qualifica, Verstappen ha realizzato un giro impressionante per qualificarsi al quinto posto, che è diventato il quarto dopo una penalità per Sebastian Vettel. Ricciardo è partito settimo in classifica generale.

Le condizioni più calde hanno salutato i piloti il ​​giorno della gara, con Verstappen che ha fatto una grande partenza e ha pressato Kimi Raikkonen prima di fare un passaggio sul pilota della Ferrari per conquistare il terzo posto. Casualmente, quello si è trasformato in secondo quando Valtteri Bottas si è ritirato.

L’Aston Martin Red Bull Racing ha quindi tirato fuori un master class strategico, reagendo alla safety car virtuale per intrappolare entrambi i piloti. La Ferrari ha seguito l’esempio, ma la Mercedes ha lasciato fuori il leader della corsa Lewis Hamilton.

Questo ha aperto la porta a un tiro di vittoria, quando Hamilton è sceso in quarta posizione quando si è fermato, e Verstappen ha colto l’occasione con entrambe le mani.

La sfida è stata quindi quella di prendersi cura delle gomme, che per molti hanno iniziato a blister e successivamente li hanno costretti a rientrare ai box. Verstappen non ha avuto problemi di questo tipo, gestendoli alla perfezione.

Alimentato e protetto dal carburante da corsa Esso Synergy e dall’olio motore Mobil 1, ha tagliato il traguardo per assicurarsi la sua prima vittoria della stagione e il quarto della sua carriera. Ricciardo era in corsa per un punto di forza, ma ha ritirato la vettura con un problema tecnico.

Verstappen ha oscillato dall’ExxonMobil Trackside Lab dopo la gara per ringraziare il Technical Advisor Motorsport, Dario Izzo, per il suo lavoro svolto durante il weekend di gara, contribuendo a garantire la terza vittoria dell’Aston Martin Red Bull Racing del 2018.

È stata una giornata deludente per Ricciardo, che festeggiava il suo 29esimo compleanno. La squadra ha segnato l’occasione con una torta Shoey, presentata a lui nel proprio camper prima della gara di domenica.

Con l’Austria che ha segnato la gara di casa di Aston Martin Red Bull Racing e il punto centrale del triplice colpo di testa inaugurale della Formula 1, la squadra ha scelto di portare un altro camper in questa gara, prendendo a prestito l’unità della MotoGP chiamata Holzhaus.

Prima del fine settimana, Ricciardo e Verstappen si sono recati a Graz per incontrare i fan e poi al Red Bull Ring, Verstappen ha fatto la sua apparizione nel villaggio dei fan di Max Verstappen per incontrare i suoi fedeli fan.

Ricciardo ha poi preso parte a Sky Sports F1 nel Regno Unito Natalie Pinkham e Johnny Herbert in una competizione di biliardino con campioni di olio Mobil 1 mentre Canal + (TV francese) ha fatto un tour in garage con l’australiano, fermandosi all’ExxonMobil Trackside Lab per effettuare un campione di olio prova con Dario.

Alcuni dei principali media nazionali e locali della Germania e dell’Austria hanno anche visitato il Track Lab con Dario che li parla attraverso i test del campione di olio Mobil 1.

Dario è anche apparso in un video del profilo di Aston Martin Red Bull Racing che sarà pubblicato sul sito Web e sui canali social della squadra durante il Gran Premio di Germania.

La Formula 1 è ora diretta in Gran Bretagna, con il prossimo Gran Premio che si svolgerà a Silverstone il 6 e l’8 luglio.

MAX VERSTAPPEN, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Sono così felice di vincere al Red Bull Ring, e con così tanti fan olandesi qui. Era anche così inaspettato, e questo lo rende ancora migliore. Un fantastico weekend. Se vuoi vincere una gara questo è il posto perfetto, in un’auto Red Bull al Red Bull Ring. Per la gara sono stato molto contento in generale di come si comportava la macchina, ma cerco sempre di fare la miglior gara possibile; se questo sarà il primo, il secondo, il terzo, non sarà nelle tue mani. Da parte mia ho sentito il controllo, stavo guidando al meglio che potevo con la vettura che avevo e alla fine stavamo lottando un po ‘di più della Ferrari con le gomme gonfie, ma siamo riusciti a rimanere in testa. Sapevo che Daniel e Lewis dovevano rientrare di nuovo in pit lane e non volevo questo scenario, quindi non stavo guidando fino al limite massimo della macchina, ma semplicemente gestendo tutto. Era più difficile di quanto forse sembrava, ma avevo solo bisogno di essere in cima alle mie gomme. Sono molto grato agli ingegneri per aver fatto quella chiamata di strategia sotto il VSC e completo complemento alla squadra per quel pitstop, perché questo ha sicuramente fatto la nostra gara. I fan in tribuna erano fantastici, così tante magliette arancioni lì. Il mio obiettivo era sempre sulla pista ma per gli ultimi giri.

DANIEL RICCIARDO, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Sono ovviamente deluso da come è andata la giornata. Ad un certo punto assomigliava a uno a due, ma in tutta onestà non appena ci mettemmo i softs non sembrava che mi avesse dato molto. Anche se siamo riusciti a ottenere Kimi, non mi sentivo in grado di staccarmi e poi ho visto che la gomma si stava lacerando. Quindi abbiamo dovuto bucare e questo ci ha messo fuori combattimento per il podio. Poi abbiamo avuto quello che penso fosse uno scarico rotto che mi ha messo fuori gara. Potevo sentire che qualcosa non andava nella parte posteriore dell’ultimo settore, quindi l’ho menzionato e poi ho provato a fare una procedura, ma è venuta la chiamata perché mi fermassi. Oggi sono felice per la Red Bull, per il team, per il marchio, per la gente e felice per Max, che ha così tanti fan qui. Ho visto il signor Mateschitz prima e posso immaginare cosa si sta sentendo in questo momento. Ovviamente non è la mia giornata ma dal punto di vista della squadra, per gli austriaci e per Max è un grande giorno per loro, quindi sono contento che qualche parte del team festeggi oggi. Non penso che festeggerò troppo per il mio compleanno (oggi) ma sai, forse un cognac per superare questi tiri! ”

CHRISTIAN HORNER, TEAM PRINCIPAL, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Una sensazione incredibile: vincere in una Red Bull Ring alla Red Bull Ring è qualcosa che non avrei mai immaginato sarebbe successo stamattina. Tutto merito di Max oggi, ha guidato una gara molto, molto matura, gestendo una situazione molto difficile con le gomme e ha completato un drive molto controllato per vincere il nostro primo Gran Premio d’Austria. E ‘stato un peccato non avere anche Daniel sul podio, dopo aver corso per molti giri in P2, ma poi la sua gomma posteriore ha iniziato a surriscaldarsi causando un Poco dopo abbiamo iniziato a vedere una fessura dello scarico che stava causando danni al cambio, costringendoci al ritiro, una parola speciale al nostro equipaggio, ancora una volta imbattuta in un impeccabile pit stop sul nostro cammino verso la vittoria, come avevano fatto quest’anno in Cina, devo anche applaudire tutto lo staff in fabbrica e il loro impegno a produrre un’auto da corsa competitiva.Il giorno appartiene a loro, a Max, alla squadra, a Red Bull e in particolare a Mr Mateschitz che ha dato tanto alla moderna Formula O ne. Siamo tutti felici per lui. ”