GRAN PREMIO F1 2018 – BRITISH – SILVERSTONE

16 luglio 2018
Categorie: Eventi FORMULA 1

SILVERSTONE
• Data: domenica 8 luglio 2018
• Numero di giri: 52
• Lunghezza del circuito: 5.891 km
• Distanza di gara: 306.198 km

RISULTATI
• Daniel Ricciardo, Aston Martin Red Bull Racing: iniziato 6 ° / Finito: 5 °
• Max Verstappen, Aston Martin Red Bull Racing: iniziato 5 ° / Finito: DNF

Daniel Ricciardo si è assicurato che l’Aston Martin Red Bull Racing abbia lasciato il Gran Premio di fine settimana con i punti per la sesta volta consecutiva, consegnando un solido drive al sesto posto, ma il suo compagno di squadra Max Verstappen ha lasciato Silverstone a mani vuote. Questo reportage guarda al weekend di Aston Martin Red Bull Racing …

Verstappen è arrivato a Silverstone di buon umore dopo la sua brillante vittoria nella gara di casa della sua squadra al Red Bull Ring una settimana fa, con l’equipaggio che ha unito Mercedes e Ferrari a tre vittorie per il 2018.

Tuttavia, Aston Martin Red Bull Racing sapeva che la natura ad alta velocità del circuito del Northamptonshire avrebbe reso la vita impegnativa per Verstappen e Ricciardo.

Entrambi i piloti hanno mostrato un buon passo nella pratica, con Aston Red Bull Racing che si è rivelata la terza squadra più forte della griglia, sia in termini di qualifiche che di velocità di gara, creando la prospettiva di un solido doppio punto di arrivo.

Verstappen e Ricciardo hanno fatto il loro giro nel segmento finale delle qualifiche prima di chiudere la terza fila rispettivamente in quinta e sesta posizione, con entrambe le vetture protette e alimentate da olio motore Mobil 1 e carburante da competizione Esso Synergy.

Verstappen ha recuperato due posizioni nel primo giro, mentre Lewis Hamilton e Kimi Raikkonen hanno sbattuto le ruote, e anche se ha ripiegato sull’ordine gerarchico mentre la gara si è svolta, quinto sembrava essere nelle carte.

Tuttavia, un problema meccanico lo costrinse a ritirarsi, con il compagno di squadra Ricciardo, che aveva guidato il fucile per gran parte della gara, ereditato la posizione e aggrappato alla bandiera a scacchi, con Sebastian Vettel della Ferrari che si assicurava la vittoria.

Di conseguenza, Ricciardo rimane quarto nel campionato piloti, mentre l’Aston Martin Red Bull Racing è un terzo confortevole nel campionato costruttori.

Davanti al fine settimana di Silverstone, Ricciardo ha incontrato la scalata professionale rock Shauna Coxsey al Castle Climbing Center di Londra e ha provato a padroneggiare alcune delle sue tecniche di arrampicata.

Nel frattempo, Verstappen era alla Red Bull Gaming Sphere dove si è scontrato con il giocatore professionista FIFA Ryan ‘Hashtag’ Pessoa su FIFA prima di prendere qualcosa di più familiare nella forma di F1 2017.

La RB8 di Aston Martin Red Bull Racing è stata in azione nella Legends Parade, che ha commemorato il settantesimo anniversario di Silverstone, mentre squadre, ospiti e media si sono riuniti per assistere alle due partite della Coppa del Mondo su un grande schermo nel Formula One Paddock.

Il consulente tecnico di ExxonMobil Motorsport Dario Izzo ha tenuto una serie di tour dei media nel Regno Unito del Trackside Lab, illustrandoli come vengono testati i campioni di carburante e olio durante un weekend del Grand Prix.

Domenica, Dario è stata la protagonista di un servizio fotografico unico con lo stile di vita americano e il fotografo di viaggio Joshua Paul. Ha usato la sua macchina fotografica di 100 anni per scattare foto di profilo del tecnico ExxonMobil.

La Formula 1 è ora diretta in Germania, con il prossimo Gran Premio che si terrà a Hockenheim il 20-22 luglio.

DANIEL RICCIARDO, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Non avevamo le gambe oggi. Il primo giro è stato divertente e un po ‘folle di sicuro, non so cosa sia successo a Lewis ma ho visto che è stato girato. Poi con Max e Kimi abbiamo fatto delle buone battaglie. I re-start sono stati intensi ma non abbiamo avuto la velocità sugli straights per fare molto e dietro a Ferrari e Mercedes siamo stati troppo lenti. Penso che la macchina in chiaro fosse abbastanza buona, specialmente nel secondo stint sulla gomma media quando siamo stati in grado di staccare un po ‘da Kimi e poi iniziare a prendere Max. La squadra ha poi premuto il grilletto su una strategia a due soste per me e poi è uscita la safety car. Abbiamo appena avuto sfortunato e perso la posizione della pista. Abbiamo provato alla fine a passare Bottas perché stava lottando di più con le gomme ma non appena mi sono avvicinato molto a lui ho sentito che le mie gomme avevano la stessa età della sua, si perde solo il carico aerodinamico e si lotta davvero. È stato un po ‘come la settimana scorsa che seguivo Kimi e avevo davvero bisogno che lui commettesse un errore, altrimenti sui rettilinei, anche con DRS hanno molta più potenza. Immagino che dal Monaco non abbiamo davvero avuto le cose andando a modo nostro. Continuerò a vincere il Monaco ma non voglio che sia l’ultimo evviva. Sono molto contento di avere una settimana libera, mi piace correre ma metterò via la macchina per una settimana, lascerò pensare a se stessa e poi tornerò in Germania (ride). Potrei dargli da mangiare un po ‘di Schnitzel in Germania, forse ho detto qualcosa di sbagliato alla macchina. Ma per ora, vamos a la playa. ”

MAX VERSTAPPEN, DRIVER, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Non è un bel modo per finire il triplo colpo di testa, ma fortunatamente la scorsa settimana è andata bene e anche le due settimane prima erano positive. A volte corre. L’ho avuto molte volte prima e sicuramente succederà anche in futuro, ma ovviamente vorrei aver finito quinto o almeno raccolto alcuni punti. Perché ora non abbiamo nulla. E ‘stato abbastanza strano, perché al primo giro ho avuto un problema di frenata, il pedale è caduto sul pavimento alla curva 3, ma poi si è ripreso e tutto andava bene dopo. Poi, dopo la seconda safety car, ho frenato per la curva 16 e il pedale è letteralmente andato a terra, i freni posteriori sono stati bloccati e io ho perso la pista. Inizieremo ora a indagare su cosa sia realmente accaduto. Anche senza il problema dei freni eravamo troppo lenti sui rettilinei per fare qualsiasi cosa oggi, potevi vederlo anche con Daniel quando stava attaccando Bottas; quando apriamo il DRS abbiamo la stessa velocità con cui non abbiamo DRS, quindi non puoi fare nulla. Penso che finora in questa stagione sono stato davvero d’accordo con l’affidabilità della nostra macchina, quindi è un peccato che sia successo qui. Quando sai di avere un fine settimana difficile, ovviamente vorrai riportare alcuni punti a casa. Ma un aspetto positivo del weekend è che penso che in realtà abbiamo una buona macchina. ”

CHRISTIAN HORNER, TEAM PRINCIPAL, ASTON MARTIN RED BULL RACING:
“Una gara difficile oggi: inizialmente Max è salito al terzo posto dopo una partenza impegnativa, con Daniel che si è anche trasferito in quinta posizione, poi, dopo la safety car, abbiamo sentito che strategicamente abbiamo fatto la scelta giusta mettendo entrambi i piloti sullo pneumatico medio Alla fine della gara, anche se come vedete, entrambi i nostri piloti sono stati purtroppo impotenti ad attaccare o difendere i nostri avversari oggi e siamo stati estremamente esposti sui rettilinei. Frustratamene Max si è ritirato a fine gara dopo un sospetto freno-by- Nel giro successivo alla fine della gara, Daniel è stato in grado di esercitare una certa pressione sul Bottas ma, come sapevamo per tutto il weekend, la nostra velocità in linea non era paragonabile a Mercedes o Ferrari. entrambi i piloti al traguardo, ma saremo pronti a combattere in due settimane a Hockenheim, è stata una gara entusiasmante per i molti fan inglesi qui oggi, ed è bello vedere un pubblico da record a Silverstone “.